fbpx

Pazzo San Pio: vince (meritatamente) a Corsico e si riscatta

Arcadis Corsico – San Pio X Velasca Milano: 64 – 73 (17-24; 35-39; 52-57)

Ve bene che una vita fatta di certezze è probabilmente noiosa e, nel lungo termine, non necessariamente così bella da portare avanti, ma se la certezza è che… nulla è certo quando si parta del campionato del San Pio ogni speculazione filosofica tende ad ingarbugliarsi irrimediabilmente. In questo preciso momento il San Pio è, in classifica, avanti a Voghera, Garbagnate, Rondinella, PoliMI (per diff punti). Con queste squadre ha portato a casa 6 dei potenziali 16 punti! 6 su 16!! Il 37,5%!! Che non è scandalosamente distante dal 27,8% che abbiamo ottenuto contro le altre 11 squadre (considerati budget e ambizioni dichiarate).

Arcadis Corsico: Anelli Nicholas (1996) 11, Carandini Riccardo (2000), Dampha Omar (1999), Fornari Matteo (1995) 18, Lazarov Damian (2000), Zandali Michele (2002), Moalli Dario (1991) 9, Vitelli Marco (1998) 14, Mazzarella Salvatore (2002) 2, Kisonga Alexandre Joao (1984) 10, Farina Matteo (2004).

San Pio X Velasca Milano: Spinetto Carlo (1999) 2, Monzani Marcello (1993) 6, Lania Matteo (1998), Marnetto Gabriel (2000) 17, Sebastiani Marco (1998), Caterini Francesco (2001) 5, Appetiti Augusto (2004) 4, Corrias Stefano (2004), Manitta Andrea (1994) 7, Barbantini Luca (2001) 12, Finzi Lorenzo (1999) 20.

Comunque questa è la realtà dei fatti. Il San Pio vince e raddoppia la sua performance con Corsico e si porta, momentaneamente, in zona neutra. Ma sappiamo che sarà necessario guadagnarsi qualche altro puntarello da qui a fine stagione. Il PoliMI, ha una gara nettamente alla sua portata e siamo certi che non fallirà il colpo e le vie del Paradiso cestistico (o del relativo inferno, a seconda dei punti di vista) sono molte e lastricate di tiri sul ferro o di triple di tabella.

Della partita di domenica ho poco da dire… non l’ho vista. Mi è stato riferito di una gara che abbiamo prevalentemente condotto e che abbiamo vinto grazie ad una buona difesa ed un buon approccio alla zona corsichese. Da notare la buona prova del giovane Augu Appetiti.

Facebooktwittermail

About the Author

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: