fbpx

Troppo forte Cerro Maggiore per il San Pio

Luca Barbantini, 13 punti, il suo season highest

Cerro Maggiore – San Pio X Velasca Milano: 84-61 (19-18; 49-30; 72-49)

Cerro impone al San Pio una dura sconfitta, tra le più dure di questa stagione (peggio avevamo fatto solo contro Novate, quasi sei mesi fa), che ha la sua origine, oltre che nella forza della squadra di casa, da un inizio secondo quarto disastroso. Nei primi minuti di questa frazione abbiamo accumulato un parziale di 12-0, roba da spezzare la schiena ad un toro. Ed infatti abbiamo accusato il colpo ed abbiamo chiuso il primo tempo, dopo che i primi 10 minuti erano finiti 19-18, sotto di 19 punti. Da lì, era chiaro anche al più ottimista, che la risalita era pressoché impossibile.

Cerro Maggiore: Turano Federico (1996) 18, Chiesa Alessandro (1998) 16, Rossi Manuel (1997) 7, Puglisi Sebastiano (1987) 16, Pastori Jacopo (1995), Ballarate Matteo (1989) 4, Maniero Davide (1994) 13, Bigonzi Edoardo (2004), Da Rù Mattia (2003) 7, Paganini Andrea (2002) 3, Roman Matteo (2000).
San Pio X Velasca Milano: Spinetto Carlo (1999) 2, Muratore Simone (1991) 2, Lania Matteo (1998) 3, Marnetto Gabriel (2000) 7, Sebastiani Marco (1998) 17, Caterini Francesco (2001) 5, Appetiti Augusto (2004) 3, Allieri Gabriele (2002), Manitta Andrea (1994) 2, Barbantini Luca (2001) 13, Gangarossa Andrea (1994) 3, Finzi Lorenzo (1999) 4.

Leggendo la classifica ieri mattina si leggeva Cerro 34, 11 vinte ed 1 persa in casa …. San Pio 14, 1 vinta e 10 perse fuori casa. Praticamente una sentenza. Però le belle prestazioni e le vittorie contro SanMaurense e Aironi, ci avevano spinto a sognare. I ragazzi di coach Valente ci hanno risvegliato a sganassoni. Nulla è perduto, la sconfitta è stata meritata ed era assolutamente in preventivo (a parte i sogni). Ora resettiamo la testa, le gambe e… le mani (a questo gioco la palla si mette nel canestro con quelle).

Forza San Pio!!!

Facebooktwittermail

About the Author

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: